Dio vuole parlarci!

“Ascolta dunque, Israele, e abbi cura di metterli in pratica, affinché tu sii felice e moltiplichiate grandemente nel paese ove scorre il latte e il miele, come l’Eterno, l’Iddio de’ tuoi padri, ti ha detto. Ascolta, Israele: l’Eterno, l’Iddio nostro, è l’unico Eterno” (Deuteronomio 6:3-4)

Il testo indicato è parte del discorso fatto da Mosè ad Israele mentre consegnava le leggi di Dio al popolo. Conoscere chiaramente queste leggi e metterle in pratica significava concretamente vivere nelle benedizioni del Signore, pertanto era fondamentale ascoltare e conservare con attenzione quanto ricevuto.

Oggi è più difficile ascoltare che fare, in tutti gli ambiti della vita: affettiva, lavorativa, sociale, ecc. Dobbiamo ammettere che spesso non abbiamo il tempo per ascoltare gli altri e facciamo ciò che meglio ci pare.

Certo, a volte può esser giusto che sia così, ma davanti alla Parola di un Dio onnisapiente e pieno d’amore è più opportuno dire alla nostra vita: “ascolta!”

Dio vuole parlarci, attraverso la sua Parola, la Bibbia, per permetterci di vivere una vita veramente piena. Anche oggi, ascoltare il Signore vuol dire conservare quanto ricevuto per applicarlo concretamente al nostro quotidiano, affinché possiamo essere felici. Ascoltare vuole dire anche essere disposti ad essere modellati dal consiglio di Dio.

Tu quanto sei disposto ad essere felice? Nella misura in cui ascoltiamo e applichiamo i consigli del Creatore alla nostra vita, possiamo ricevere da Dio. Gesù ha detto: “Date, e vi sarà dato: vi sarà versata in seno buona misura, pigiata, scossa, traboccante; perché con la misura onde misurate, sarà rimisurato a voi” (Luca 6:38)

Io voglio dare il mio tempo a Gesù, io voglio essere pienamente felice, io voglio ascoltare!

 

2016-09-26T18:07:11+00:00