L’evangelizzazione

L’evangelizzazione2017-08-21T12:01:07+00:00

L’evangelizzazione, cioè parlare di Gesù, è il compito affidato alla Chiesa (Matteo 28:19,20); esso si compone di due azioni principali, che non possono essere slegate l’una dall’altra: predicare (o annunciare) e testimoniare. È possibile predicare l’evangelo senza testimoniare, così come è possibile testimoniare l’evangelo senza parlarne. Il primo caso è quello di chi ha una conoscenza delle scritture e della storia biblica, ma non un’esperienza personale col Salvatore; il secondo di chi ha conosciuto e sperimentato la Verità, ma è privo della franchezza che viene dallo Spirito.

Gli esempi che la Parola presenta sono invece di persone pronte a testimoniare e annunciare indistintamente, sfruttando le occasioni opportune e lasciandosi guidare dallo Spirito Santo (Atti 11:19-26). Testimonianza e predicazione devono essere sempre in coppia, perché il Signore non ha mai annunciato un parola senza darne prova certa (la resurrezione dei redenti: Atti 17:31; l’avvento del messia da una vergine: Isaia 7:11-15). Così, l’annuncio dell’evangelo, ha bisogno che se ne dia prova certa con la testimonianza personale di chi annuncia. La testimonianza dimostra che le parole predicate sono vere, che il messaggio annunciato è efficace concretamente nella vita di un uomo.